Contenuti riguardanti "Proposte e azioni"

  1. Presentazione proposta di legge regionale sul ciclo dei rifiuti

    In allegato la presentazione della legge d'iniziativa popolare

    In allegato la presentazione della legge d'iniziativa popolare

    In allegato la presentazione della legge d'iniziativa popolare

    In allegato la presentazione della legge d'iniziativa popolare

    In allegato la presentazione della legge d'iniziativa popolare

    Luoghi: 
  2. Relazione illustrativa della proposta di legge d'iniziativa popolare regionale sui rifiuti

    RELAZIONE

    Il presente progetto di legge fa propri gli obiettivi del Sesto programma di azione ambientale della CE nonché gli obiettivi e le indicazioni della direttiva quadro 2008/98/CE recepita dal D.Lgs 205/2010

    Si pone l’obiettivo di fondo di:

    Luoghi: 
  3. Proponiamo una legge d'iniziativa popolare sui rifiuti

    Claudio Cavallari e Paolo Andrissi hanno concluso la prima parte dei lavori relativi alla PROPOSTA DI DELIBERA DI INIZIATIVA POPOLARE REGIONALE, che inviano in BOZZA.
    In collaborazione con Rifiuti Zero Torino dobbiamo quindi avviare la  raccolta firme relative alle "nostre" PROPOSTA DI LEGGE  DI INIZIATIVA POPOLARE - NAZIONALE (50.000 firme) e REGIONALE (8.000 firme) in allegato:

    Luoghi: 
  4. Cancellazione della discarica d'amianto a Borgomanero e della discarica di scorie di fonderia a Romagnano

    Chi la dura la vince!

    Le cancellazioni dei due progetti, il primo della discarica d'amianto a Borgomanero, il secondo della discarica di scorie di fonderia a Romagnano, segnano due grandi vittorie dei cittadini di Borgomanero e Romagnano, che per anni si sono opposti a questi scempi ambientali.

    Il progetto della discarica di Borgomanero è stato ritirato dalla ditta proponente a seguito delle firme di 1.500 cittadini e della delibera del Consiglio Comunale, contraria all'opera.

  5. Lunedì 4 marzo 2013 ore 17.00 Consiglio Comunale Grugliasco su inceneritore e Servizi Industriali

    lunedì 4 marzo consiglio comunale a Grugliasco.

    • Dalle 17 alle 18 si discutono alcune interrogazioni, tra cui una sul Comitato Locale di Controllo.
    • Dalle 18.00 si entra negli altri punti dell'ordine del giorno. Ci sono Le Serre. (!!!!)
    • Alla fine (sul tardi) ci sono 3 mozioni su inceneritore e Comitato Locale di Controllo.

    Sarebbe bello, ma soprattutto utile, che ci fosse molta gente ad inizio Consiglio.

  6. Indagine ISDE sui danni da inceneritore - Ricerca fondi

    "5 EURO PER DIFENDERCI DALL'INCENERITORE",
    la nuova importante iniziativa per combattere l'inceneritore del Gerbido.

  7. Vercelli registrazione concordato conferenza stampa per il 13 febbraio

    Al collegamento di Vercelli per la differenziata e no all'inceneritore


    p.c. Carp Torino
    p.c. Carp Novara
    p.c. Carp Biella
    p.c. Carp Verbania

    in seguito alla riunione del 22 gennaio scorso,  sono state contattate telefonicamente le testate giornalistiche per la consegna delle firme sulla petizione Carp al Comune di Vercelli che è organizzata per  mercoledì 13 febbraio .
    programma:

  8. Comitati per ogni consorzio!

    Costituzione Comitati in ogni Consorzio

    In tanti anni di elevato impegno, siamo riusciti a farci conoscere ed apprezzare sia per il NO agli inceneritori che per le proposte alternative.

    Proposte che si stanno affinando e che trovano lo snodo decisivo nella “FABBRICA DEI MATERIALI”, quella che chiude il cerchio.

    Da oggi e nei prossimi mesi si pongono i problemi relativi alla governance (legge 7 della Regione Piemonte). Esistono i margini per rimescolare le carte, ovvero individuare nuove aggregazioni di Comuni che costituiscono i sub ambiti.

    Luoghi: 
  9. Petizione contro l'inceneritore di quadrante

    PUNTI RACCOLTA FIRME NOVARA  VCO E VERCELLI

    Si può firmare la petizione presso i seguenti punti:

    1) NOVARA: presso Centro Servizi per il Volontariato - Via Monte Ariolo 12/d Novara  ( 032133393 )

    Luoghi: 
  10. Petizione contro l'inceneritore di quadrante Novara-Vercelli-Verbania-Biella

    La nuova legge regionale che sta riorganizzando la gestione dei rifiuti in Piemonte prevede già la divisione in "quadranti" del territorio. Novara, Vercelli, Verbania e Biella dovranno decidere insieme la gestione dei rifiuti.

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Proposte e azioni"