Contenuti riguardanti "Proposte e azioni"

  1. Modena rinuncia ad ampliare l'inceneritore

    Inceneritore: Hera rinuncia alla terza linea

    Era autorizzata, ma la multiutility ha deciso di non procedere al potenziamento Finisce una polemica durata anni, vincono i comitati. Sabattini: merito nostro

    Luoghi: 
  2. Cinemambiente e ricicletta!

     In occasione di Cinemambiente 2014, il CIAL – Consorzio Imballaggi Alluminio ha presentato la Ricicletta, bicicletta speciale perché ricavata interamente da alluminio riciclato. Tutti gli ospiti del festival sono giunti in sala a dorso di una ricicletta, per sensibilizzare sul tema e per mostrare quanto si può fare con un giusto riciclo dei rifiuti.

  3. 5€ per difenderci dall'inceneritore: aggiornamento sull'analisi delle unghie dei bambini

    Nei prossimi giorni pubblicheremo notizie sulle analisi che abbiamo fatto sulle unghie dei bimbi che vivono nelle vicinanze dell'inceneritore del Gerbido. Vi chiediamo di pazientare un po' perché il nostro studio avrà tutti i crismi dell'ufficialità e del metodo scientifico. 

    Sappiate che è proprio per la sua serietà che i nostri amministratori irresponsabili stanno facendo di tutto per boicottarlo.

  4. Esposto alla Corte dei Conti per il mancato raggiungimento del 65% di differenziata nel torinese

    Il 12 marzo 2014 è stato presentato un esposto alla Procura Regionale della Corte dei Conti ipotizzando un danno erariale a causa del mancato raggiungimento della quota del 65% di raccolta differenziata prevista per legge (D.Lgs 152/2006) entro il 2012.

    Si tratta in altre parole di chiedere i danni economici ai politici che si sono resi responsabili di questa grave inadempienza, che ha comportato maggiori spese per le amministrazioni e quindi per i cittadini.

  5. Mozione rifiuti zero presentata a Rivoli dalla minoranza: prima viene pesantemente tagliata e poi bocciata

    Una mozione per promuovere l'attuazione della strategia "rifiuti zero" è stata presentata a Rivoli dalla minoranza, in opposizione al disegno di Foietta che mira a realizzare, nella "città metropolitana", un'unica mega-azienda privatizzata per la gestione dei rifiuti.

    Risultato: emendata subito su secondo articolo dal PD, che bloccava di fatto le fusioni, dopo ore di dibattito la minoranza, che ha presentato la mozione, la ritira tranne l'articolo 2 incriminato.

    L'articolo 2 diventa quindi la mozione.

  6. Uso difensore civico della provincia per accesso agli atti

    Per l'inceneritore di Torino, la società TRM si era opposta a rendere disponibile la documentazione anche se la richiesta era stata effettuata da un consigliere regionale.

    Si è fatto ricorso tramite un legale al Difensore Civico della Provincia che ha accettato anche se solo parzialmete il ricorso del legale del gruppo noinceneritore di cui alleghiamo copia.

    Ora con l'abolizione delle Provincie bisognerà verificare se si potrà ancora utilizzare questa prassi...

    Luoghi: 
  7. Nuovi ricorsi alla Corte dei Conti per il mancato raggiungimento del 65% di raccolta differenziata

    Ricorrere contro le amministrazioni che non hanno rispettato il limite di legge di almeno il 65% di raccolta differenziata entro il 31/12/2012 è diventata una prassi che stanno adottando in molti.

    Luoghi: 
  8. Brescia si solleva contro l'inceneritore

    Nel mirino A2A. Prima l'inceneritore, poi la sede di via Lamarmora per una summa di problemi, dall'ambiente alle bollette, contro cui far esplodere «la rabbia metropolitana». Schieramento di polizia, carabinieri, polizia municipale, momenti di forte tensione riportati alla calma. Mobilitati i comitati riuniti nella Rete Antinocività, i gruppi antisfratto e gli studenti. È stata una mattinata calda quella di ieri con la manifestazione «Brescia si solleva», in concomitanza con altre nel Paese «per una settimana di lotta sui temi dell'emergenza sociale».

    Luoghi: 
  9. Casa deprezzata per colpa dell’Ilva: l’azienda risarcisce per il 20%

    A vivere gomito a gomito con l'Ilva ci si rimettono soldi e salute.

    Perché i veleni sputati su Taranto da ciminiere e altoforni non solo fanno ammalare e uccidono, come sostiene la Procura nell'atto di accusa contro i Riva nell'inchiesta per disastro ambientale. Abbattono anche il valore delle case di chi vive nel rione Tamburi. Non è un'impressione, ma la conclusione a cui è giunto il giudice Pietro Genoviva, che ha accolto la richiesta presentata dal proprietario di un’abitazione che dista un chilometro dal siderurgico.

    Luoghi: 
  10. In Trentino singolare iniziativa per premiare i cittadini virtuosi

    ROVERETO (TRENTO) - Arrivano in Trentino le 'multe al contrario' destinate a chi dimostra di essere virtuoso con i rifiuti e il loro smaltimento. Le rilasceranno 750 bambini della Vallagarina divenuti 'ecovigili' dopo un percorso formativo promosso dalla Comunità di valle.

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Proposte e azioni"