Tu sei qui

Contenuti riguardanti "Dati tecnici/scientifici"

  1. Osservazioni sullo studio epidemiologico sull'inceneritore di Torino

    Il protocollo pubblicato su epidemiologia e prevenzione (allegato) è pieno di errori metodologici:

    E1: gli effetti a breve termine sono misurati mediante la variazione giornaliera delle emissioni. Se l'inceneritore emette sempre le stesse quantità lo studio non potrà essere che negativo ed in ogni caso sottostimare gli effetti, misurati appunto come differenze tra diversi livelli di emissioni tra i diversi giorni

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
  2. Altro piro vicino a Novara comune di San Pietro

    L' impianto proposto si distingue da altri impianti consimili, presentati negli ultimi anni, innanzi-

    tutto per due aspetti: la grossa dimensione( 50.000 ton/ anno di rifiuti plastici) e la sua localizza-

    zione.

    Come è noto, la quota di plastica nei rifiuti solidi urbani di tutto il Piemonte ammonta a circa 100.000 ton/ anno. Di queste, circa 67.000 ton/ anno, costituite da polietilene PE e

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Argomento: 
  3. RESPIRA study (Italian acronym for Rischio ESPosizione Inquinamento aRia Atmosferica)

    Vivete a Brescia o comunque in uno dei Comuni della Pianura Padana? Sappiatelo: la vostra aspettativa di vita si riduce di 36 mesi (in media) a causa dell’inquinamento atmosferico.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
  4. Marker biologico: i licheni

    Interessanti relazioni presentate da diverse ARPA

    Il convegno della Società Lichenologica Italiana a Montecatini

    Dal 15 al 17 ottobre 2014 si è tenuto a Montecatini Terme, Sala Storica delle Terme Excelsior – viale Verdi 61 il XXVII Convegno della Società Lichenologica Italiana .

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Argomento: 
    Luoghi: 
  5. Legislazione tedesca sull'amianto e classificazione discariche in Germania

    La legislazione tedesca (RGS 519 - Asbest Abbruch, Sanierungs- oder Instandhaltungsarbeiten Technische Regeln für Gefahrstoffe (TRGS) - Lavori edili di manutenzione e demolizione regole tecniche per sostanze pericolose) considera l'amianto un materiale pericoloso ma non tossico e lo smaltisce nelle discariche dei rifiuti di livello 1 insieme ai rifiuti urbani con bassa percentuale di sostanza organica, a un costo di 90 euro la tonnellata. Non mi spiego, come mai l'utente italiano paga degli spropositi, per smaltire pochi chili di tubo o copertura di eternit.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
  6. Mappa interattiva della deforestazione globale 2000-2012

    Per vari motivi, l'uso di biomasse a fini energetici sta aumentando sempre di più, fino a diventare -insieme ad altri- uno dei fattori della deforestazione.

    In tale contesto, risulta molto interessante (e straordinariamente preciso!) uno studio dell'università del Maryland (USA) basato su analisi di dati satellitari: si tratta sostanzialmente di una cartografia, basata su Google Maps, relativa alle aree che dal 2000 al 2012 sono state oggetto di perdita della superficie boschiva o viceversa di reimpainto di boschi.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
  7. Metalli pesanti e diossine al Gerbido controllati meno di 8 ore su 6 mesi di funzionamento

    diossina-mucca-uomo

    I controlli di metalli pesanti (mercurio, cadmio, tallio, piombo...), diossine e idrocarburi policiclici aromatici (IPA) non viene effettuato "in continuo", ma solo occasionalmente per poche ore. Così prevedono i "limiti di legge" tanto sbandierati per i "microinquinanti", cioè sostanze molto nocive anche in quantità microscopiche.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
  8. Raccolta differenziata: volumi in Piemonte 2012

    REGIONE PIEMONTE BU47 21/11/2013
    Deliberazione della Giunta Regionale 28 ottobre 2013, n. 32-6587
    Approvazione dei dati di produzione rifiuti urbani e di raccolta differenziata relativi al 2012.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
  9. Rifiuti inceneriti al Gerbido - Codici CER

    Elenco dei rifiuti, identificati mediante i loro codici CER (Catalogo Europeo dei Rifiuti), che possono essere bruciati nell'inceneritore di Torino-Gerbido, secondo quanto riportato nell'Autorizzazione Integrata Ambientale.

     

    Tipo di contenuto descrittivo: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Dati tecnici/scientifici"