Tu sei qui

Contenuti riguardanti "Buona gestione"

  1. Riciclo paraurti

    Dai paraurti Toyota si ricava plastica per costruire nuove parti dell’auto. Così il colosso giapponese ha deciso di dare una seconda vita ai pezzi dei suoi veicoli che giungono a fine vita, nel tentativo di avvicinare il suo sistema di produzione al concetto di economia circolare.

    Negli Stati Uniti, Toyota Motor Sales U.S.A. ha unito le forze con Boles Parts Supply (BPS) già nel 2014, lanciando il National Scrap Program. Per reciclaggio della plastica dei paraurti. Occorre pero verficare cosa fanno in caso di paraurti verniciati?

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  2. Mozione della città di Matera per il divieto di materiale monouso per gli alimenti.

    ORDINANZA n° 421 del 23/12 /2010

    Il S I N D A C O   DI  M A T E R A 

     

    OGGETTO: DISPOSIZIONI PER LA MINIMIZZAZIONE DEI RIFIUTI, L’INCREMENTO DELLA

    RACCOLTA DIFFERENZIATA E LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE.

    DIVIETO DI COMMERCIALIZZAZIONE DI SACCHETTI DI PLASTICA.

    DIVIETO DI USO DEI CONTENITORI E DELLE STOVIGLIE MONOUSO NON

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Argomento: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  3. Outlet degli elettrodomestici usati - iniziativa di recupero e ricondizionamento dei RAEE

    Qualsiasi azione per diminuire i rifiuti è benvenuta, ricordiamo che però la vera soluzione non può essere solo uno spot pubblicitario ma una vera soluzione è la trasformazione del nostro stile di vita consumistico. Una vera azione di diminuzione e creazione lavoro con distribuzione del reddito sarebbe introdurre obbligatoriamente i vuoti a rendere o bandire il polistirolo dagli imballi, eliminare il mater-bi dai sacchetti ecc......

    Comunque ben venga anche questa nuova iniziativa:

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  4. Ripristiniamo il vuoto a rendere

    Riconsegnare al fornitore un contenitore ormai vuoto e ricevere, in cambio, una piccola somma di denaro: ecco, in breve, il significato di "vuoto a rendere", una pratica che fino a non molti anni fa permetteva di evitare la produzione di grandi rifiuti da imballaggio.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Argomento: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  5. Chiusura dell'inceneritore di Busto Arsizio Lombardia

  6. Fermo l'inceneritore di Scarlino (Grosseto)

    Consiglio di Stato: stop all'inceneritore di Scarlino

    I giudici danno ragione agli ambientalisti: la Provincia di Grosseto ha autorizzato l'impianto senza valutare bene l'impatto sulla salute degli abitanti della zonadi,

    Francesca Ferri.

    http://iltirreno.gelocal.it/grosseto/cronaca/2015/01/20/news/consiglio-d...

    Tipo di avvenimento: 
    Argomento: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  7. UN FALLIMENTO CHE NON CI DEVE SPAVENTARE: VEDELAGO

    Centro riciclo Vedelago, fallito sistema citato come modello da Grillo e Pizzarotti

     

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/01/05/centro-riciclo-vedelago-falli...

    Archivio

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Argomento: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  8. Da 8 Paesi del mondo per dire no all’incenerimento dei rifiuti nei cementifici, negli inceneritori e per Rifiuti Zero.

    La Sala Consiliare della città di Barletta, proprio di fianco lo storico Teatro Curci,è piena.

    Tipo di avvenimento: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 
  9. Marker biologici: non le api ma le chiocciole

    Spesso le api vengono portate alla ribalta come marker biologici, ma nessuno studio su di esse è ancora stato fatto, per cui manca un chiaro protocollo.

    E senza un protocollo, un eventuale studio risulterebbe non valido ma anche non attendibile.

    Sulle chiocciole, o lumache che dir si voglia, è invece stata pubblicata addirittura una tesi di laurea, che trovate in allegato.

    Tipo di contenuto descrittivo: 
    Luoghi: 
    Valutazione: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Buona gestione"