Contenuti riguardanti "Politica e istituzioni"

  1. Nel 2014 aria più pulita a Torino secondo il Comune... ma è vero?

    smogPer essere la nona città più inquinata del mondo, Torino ha fatto un ottimo recupero... ma è proprio così?

    Certo i rilievi delle centraline forse sono corretti, anche se l'Arpa non è mai stata trasparente per le comunicazione (vedi caso di Rivarolo), ma ci dimendichiamo di abbinare ai rilievi delle centraline con l'andamento climatico...

    L'anno 2014 è stato caratterizzato da abbondanti piogge che "nascondono" l'inquinamento: gli eventi climatici sono stati numerosi e fuori norma, tanto che abbiamo avuto diverse alluvioni.

  2. Presto l'inceneritore brucerà di più, emettendo sempre maggiori veleni, grazie a Renzi & PD

    L'inceneritore del Gerbido aumenterà i volumi di rifiuti bruciati, passando dalle 421mila tonnellate annue di oggi a 490-505mila, con un aumento del 20% circa.

    Questo grazie al decreto "Sblocca Italia" di Renzi che "obbliga" (poverini!...) gli inceneritori a lavorare al massimo carico termico, ovvero a bruciare il più possibile, in deroga a tutti i vincoli ed autorizzazioni preesistenti.

    TRM, la società privata che lucra sulla gestione dei rifiuti del torinese grazie al PD, ha chiesto quindi la revisione dell'autorizzazione integrata ambientale (AIA), e tale procedura è in corso negli uffici della ex Provincia, oggi sostanzialmente in mano ai burocrati di nomina politico-affaristica.

  3. Iren ha il monopolio dei rifiuti di Torino

    Con l’acquisto delle quote Amiat da parte di Iren si verifica ciò che più volte abbiamo temuto: un enorme conflitto d’interessi nel settore dei rifiuti.
    Un gestore fortemente condizionato da soggetti privati (IREN) prenderà in mano il monopolio sia della raccolta che dello smaltimento rifiuti di Torino.
    Il risultato è evidente: dal momento che l’azienda farà profitti quanti più saranno i rifiuti bruciati all’inceneritore del Gerbido, non avrà alcun interesse a migliorare la raccolta differenziata.

  4. Quando si fa vedere un bicchiere vuoto come se fosse pieno.

    Perche noi affermiamo che è un  bicchiere mezzo vuoto?

    Quando si parla di recupero energetico non si considera la perdita energetica dovuta alla spesa di di costruzione del manufatto che è 20 volte il suo valore energetico, senza parlare del costo ambientale dell'incenerimento. E tutto programmato per l'uso e getta, il consumismo. Quindi bisogna far credere che va tutto bene e si puo' continuare cosi all'infinito ecco perche il bicchiere è mezzo pieno. 

    Come  farlo vedere pieno?   il gioco lo si amplia come segue :

    Luoghi: 
  5. Dati rifiuti urbani 2013

    dati di produzione rifiuti validati dalla regione Piemonte.
     suddivisi per provincie, consorzi, comuni

    mancano riferimenti per Cuneo, VCO, Asti 

    ---- - - - - - - - - - - - - - -

    Luoghi: 
  6. Come è finito il teleriscaldamento di Novara?

     del vecchio progetto del teleriscaldamento, detto
    " Novara Sud", morto di morte naturale due anni fa a causa delle
    sue contraddizioni tecnico- economiche, rimangono però ancora
    in piedi due interrogativi, che riteniamo importanti. Primo: perchè
    il Comune di Novara ha voluto riconoscere alla ditta proponente un
    importo di 1,5 milioni di € per i 500 metri del tubo interrato in via
    Generali, tubo di assoluta inutilità per la comunità novarese ?
    Secondo: perché il Comune di Novara ha rinunciato ad escutere la

  7. Condannati per aver difeso il bene comune.

    Succede in Italia: condannati a pagare per aver difeso un bene comune!
    21. November 2014

    Succede in Italia: dei consiglieri comunali ricorrono al tribunale per difendere un bene comune e alla fine si trovano condannati a pagare 10.000 euro di spese perché per il giudice non avevano diritto di ricorrere alla giustizia!

    Luoghi: 
  8. Mozione di Beinasco contro sblocca Italia

    Mozione proposta da movimento 5 stelle :" no al gerbido come discarica d' Italia". - - - - - - - - - - - - - - - - - -- - - -

  9. I rifiuti della Liguria saranno inceneriti al Gerbido. Grazie a Chiamparino e Foietta

    Ora è ufficiale: da Genova i rifiuti viaggeranno (su camion) fino a Torino per essere bruciati al Gerbido, con buona pace dell'inquinamento prodotto.

    La "scusa" è l'alluvione che ha colpito Genova il 9 e 10 ottobre 2014. Ma è appunto una scusa, perchè di questo "accordo" si parlava già a giugno 2014.

  10. La Francia contro l'obsolescenza programmata

    L'Assemblea Nazionale francese (uno dei due rami del Parlamento francese), secondo quanto riportato da Le Figaro, ha votato un emendamento dei Verdi che, se approvato in via definitiva, renderebbe la repubblica transalpina il primo paese al mondo ad adottare una legge mirata esplicitamente a reprimere il fenomeno dell'obsolescenza programmata, cioè la pratica di costruire gli oggetti in modo che siano inservibili dopo un lasso di tempo molto più breve di quello che la tecnologia consentirebbe. Una strategia che molte aziende adottano per vendere di più.

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Politica e istituzioni"