Contenuti riguardanti "Provincia di Torino"

  1. Comunicazione CARP di Dicembre e convocazione assemblea

  2. Protocollo di intesa per lo sviluppo contro il trattamento a caldo dei rifiuti.

    Come CARP ricordiamo che il concordato non ha valore giuridico, ma che e' sempre una strada percorribile per fronteggiare l'installazione di un processo inquinante come il pirogassificatore di Borgofranco

     

    PIANO STRATEGICO PER LO SVILUPPO E LA VALORIZZAZIONE DEI COMUNI DI ANDRATE, CAREMA, CHIAVERANO, MONTALTO DORA, NOMAGLIO, QUINCINETTO, SETTIMO VITTONE, TAVAGNASCO

    Protocollo d’intesa ed avvio della concertazione

  3. Una parte della sporca storia del sito di Borgofranco

    "Il 4 novembre 2005 è stata annunciato il piano di ristrutturazione con la dismissione delle strutture europee non strategiche ed in particolare dell’unità di Borgofranco a partire dal marzo 2006 (105 dipendenti).

  4. Borgofranco: Burazzi, Francisca e la Novelis in Consiglio Comunale nel 2005

    ll «caso Novelis» in consiglio 

    15 dicembre 2005 — pagina 19 sezione: Eporediese

  5. Pirogassificatore di Borgofranco. La storia e il perchè della localizzazione

    A Borgofranco d'Ivrea (TO) come in altri posti, dove c'è una cava o una zona inquinata, la storia si ripete... Ne abbiamo già parlato qui. Ma ripercorriamo la storia della scelta di costruire un pirogassificatore da quelle parti.

  6. Finalmente una delibera verso rifiuti zero. Grazie Vinovo!

    Il Comune di Vinovo (TO) ci informa che lunedi scorso, durante il consiglio comunale, è stata finalmente approvata la delibera per aderire alla strategia "Rifiuti Zero"!! Approvata all'unanimità!

    Arriva dopo mesi di lavoro del gruppo di Vinovo con il loro Assessore all'ambiente, e con altri membri del consiglio, molti: maggioranza e opposizione.
    Il primo passo. Un piccolo, grande, risultato.
    Il Gruppo di  Vinovo ringrazia Quanti del coordinamento hanno aiutato per questo risultato e il coordinamento li ringrazia per averci provato con successo.

  7. Presentazione dell'assurdo progetto di Foietta per l'azienda unica di gestione dei rifiuti per la Provincia di Torino

    Il 28/11/2013 alla Commissione ambiente del Comune di Torino, il Presidente dell'ATO-R (nonchè dirigente della Provincia) Paolo Foietta ha presentato la (sua) proposta di AZIENDA UNICA per la gestione dei rifiuti della Provincia di Torino.

  8. 23 novembre 2013: di nuovo emissioni fuori controllo al Gerbido

    Nuovo incidente all'inceneritore del Gerbido (e siamo all'8°) sabato 23/11/2013, con emissioni al di fuori dei limiti. Riportiamo il comunicato propagandistico di TRM:

    Ieri, sabato 23 novembre, le Linee 1 e 2 - in attività a rifiuto - sono state spente a causa di una perdita di vapore nel condotto ad alta pressione.

    Gli operatori hanno attivato immediatamente le procedure di fermo e, solo per l'ammoniaca, si è verificato un lieve sforamento dei limiti giornalieri (5,3 su un valore massimo di 5).

  9. Non c'è abbastanza immondizia da bruciare al Gerbido: TRM e il PD piangono, i nostri polmoni festeggiano.

    Per il 2013, TRM stimava di bruciare nell'inceneritore del Gerbido di Torino, circa 120 mila tonnellate di rifiuti; ma siamo quasi a fine novembre e siamo fermi a 70 mila. «Contiamo di arrivare a 80 mila entro il 31 dicembre, 90 mila se tutto dovesse funzionare alla perfezione», dice TRM. Realisticamente, dunque, 30-40 mila tonnellate in meno di quanto ipotizzato: questo causerà un mancato guadagno dai 3 ai 4 milioni.

  10. Presentazione Cambiano Rifiuti Torino

    Presentazione in slide della situazione rifiuti del Torinese e impatto sull'ambiente delle scelte fatte.

    Perchè un inceneritore e perchè invece non è stata estesa la raccolta porta a porta su tutta Torino.

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Provincia di Torino"