Contenuti riguardanti "Italia"

  1. Zero rifiuti è il nostro vero slogan, come da azienda 21 con una bella epigrafe dei Colucci/waste end

    Il suo Presidente e Amministratore Delegato è Pietro Colucci, dell’omonima famiglia già socia del Comune di Latina, tale “Latina Ambiente”, fin dal 1997. Una società sostanzialmente dichiarata fallita dal Consiglio comunale di Latina nei giorni scorsi a causa di giganteschi debiti di bilancio. Debiti in buona parte derivati dalla partecipata Ecoambiente Srl (gestore della seconda discarica di Borgo Montello a Latina), dove insieme ai Colucci, il Comune si trova socio Manlio Cerroni: “l’ottavo Re di Roma”.

    Luoghi: 
  2. Legge che introduce il vuoto a rendere ma solo in via sperimentale e per 12 mesi e solo per chi vuole

    Cosa prevede l’art. 25?  Il testo dispone che al fine di prevenire la produzione di rifiuti di imballaggio e di favorire il riutilizzo degli imballaggi usati, entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente disposizione è introdotto in via sperimentale e su base volontaria, il sistema del vuoto a rendere su cauzione per gli imballaggi contenenti birra o acqua minerale serviti al pubblico da alberghi e residenze di villeggiatura, ristoranti, bar e altri punti di consumo.

     

    Luoghi: 
  3. Quanto ci costa la mancata raccolta dei materiali riciclabili

    Ecco quanto ci costano i rifiuti non differenziati

      L’Italia non differenzia i suoi rifiuti e perde oltre un miliardo di euro. A confermarlo l’analisi di Althesys sulle percentuali di raccolta differenziata raggiunte dalle regioni italiane.

     

    Luoghi: 
  4. RESPIRA study (Italian acronym for Rischio ESPosizione Inquinamento aRia Atmosferica)

    Vivete a Brescia o comunque in uno dei Comuni della Pianura Padana? Sappiatelo: la vostra aspettativa di vita si riduce di 36 mesi (in media) a causa dell’inquinamento atmosferico.

    Luoghi: 
  5. Consiglio Comunale di Genova: approvata la mozione contro l’articolo 35 della legge "Sbocca Italia"

    Il consiglio comunale di Genova (34 i consiglieri presenti) ha approvato con 19 voti a favore (Fds, lista Doria, Sel, M5S, gruppo misto, Gozzi-PD), 8 contro, 7 astenuti, la mozione contro l’articolo 35 della legge “Sblocca Italia”, che imponeva un impianto di incenerimento dei rifiuti nella Regione Liguria.

    Contrari alla mozione: Pd e Lista Musso. Astenuti: Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega Nord, i consiglieri del Gruppo Misto Francesco De Benedictis e Salvatore Mazzei, e Giovanni Vassallo (Pd).

    La Mozione approvata:

    MOZIONE

    Luoghi: 
  6. Il peso economico dei rifiuti sui residenti per le città grandi.

    http://blog.openpolis.it/2015/07/22/la-spesa-per-i-rifiuti-dei-grandi-comuni-italiani/

    La spesa per i rifiuti dei grandi Comuni italiani
    22 luglio 2015

    Nel 2012 la spesa pro capite era di €164. Fra le grandi città quella che investiva di più per la gestione dei rifiuti era Roma (€303,25 a cittadino), seguita da Torino e Bari. In fondo alla classifica Firenze, Padova e Venezia. 

    Luoghi: 
  7. Bando di gara per servizio di igiene urbana

    Il Comune di Capelle sul Tavo ha effettuato bando di gara per avviare la raccolta differenziata.

    Molto strano visto che dovrebbe esserci  un consorzio e delle aziende come in Piemonte.

    E' comunque un valido esempio.

    Luoghi: 
  8. Mozione della città di Matera per il divieto di materiale monouso per gli alimenti.

    ORDINANZA n° 421 del 23/12 /2010

    Il S I N D A C O   DI  M A T E R A 

     

    OGGETTO: DISPOSIZIONI PER LA MINIMIZZAZIONE DEI RIFIUTI, L’INCREMENTO DELLA

    RACCOLTA DIFFERENZIATA E LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE.

    DIVIETO DI COMMERCIALIZZAZIONE DI SACCHETTI DI PLASTICA.

    DIVIETO DI USO DEI CONTENITORI E DELLE STOVIGLIE MONOUSO NON

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Italia"