Contenuti riguardanti "Mondo"

  1. Clima, Onu: “Nuovo record effetto serra. Mai così alto negli ultimi trent’anni”

    Le emissioni di gas serra hanno raggiunto nel 2013 livelli record nell’atmosfera e negli oceani. Lo riferisce l’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM), agenzia delle Nazioni Unite, spiegando che si è registrato il maggior incremento di CO2 dal 1984.

    Luoghi: 
  2. Earth Overshoot Day 2014: in 8 mesi il mondo consuma le risorse di 12 mesi

    Logoll 19 Agosto è, per l'anno 2014, l’Earth Overshoot Day ovvero la data in cui -quest'anno- l’umanità ha esaurito il suo budget ecologico di tutto l'anno. L'anno scorso era stato il 20, pertanto si può parlare di un piccolo ma significativo peggioramento della situazione.

    Luoghi: 
  3. Tecnologia trasponder sorpassata dalla tecnologia RFid

    In telecomunicazioni ed elettronica con l'acronimo RFID (dall'inglese radio-frequency identification, in italiano identificazione a radio frequenza) si intende una tecnologia per l'identificazione e/o memorizzazione dati automatica di oggetti, animali o persone (automatic identifying and data capture, AIDC) basata sulla capacità di memorizzazione di dati da parte di particolari dispositivi elettronici (detti tag o transponder) e sulla capacità di questi di rispondere all'interrogazione a distanza da parte di appositi apparati fissi o portatili chiamati per semplicità lettori (in realtà sono

    Luoghi: 
  4. Tariffazione puntuale e trasponder RFID per la raccolta rifiuti

    Alcuni Comuni (Trento, Ponte nelle Alpi, Capannori) e alcuni consorzi (consorzio trevigiano Priula) sono riusciti negli ultimi anni a raggiungere non solo alte percentuali di raccolta differenziata ma anche a ottenere un abbattimento dei costi di gestione, che si è tradotto per le tasche dei cittadini in un risparmio grazie alla riduzione della tariffa sui rifiuti.

    Luoghi: 
  5. Accordo transatlantico, fregatura totale

    Come presentare una grande fregatura e farla approvare dal cittadino che viene raggirato dalle istituzioni nel nome del lavoro e dei soldi e finisce per accettare un nuovo tipo di schiavitù.

    I più ricchi diventeranno sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri

    L'ambiente non viene neanche considerato.

    Signori, ecco l'accordo TTIP (Partenariato trans-atlantico per il commercio e gli investimenti)...

    Luoghi: 
  6. Il viaggio di una bottiglia di plastica e dei suoi componenti

    RISULTATI DELLA RICERCA "LA VITA DI UNA BOTTIGLIA: DAL PETROLIO FINO A CASA TUA"

    ITI COBIANCHI – VERBANIA
    a.s. 2006/2007

    Progetto 1,2 TRASH
    3 Chimica

    Luoghi: 
  7. Il riciclo della plastica conviene

    Ad oggi il rifiuto generato in ambito domestico presenta la grande difficoltà di una selezione precisa, ovvero la necessità di raccogliere grandi quantità di materiale avente le stesse caratteristiche, accuratamente lavato dalle impurità e macinato.

    Possono essere raggruppati  per affinità (stessa radice) ed essere venduti assieme:

    • Polietilene HD ad alta densità
    • Polietilene LD a bassa densità
    • Polipropilene omopolimero
    • Polipropilene copolimero

    Mentre altri come l’ABS devono essere venduti singolarmente

    Luoghi: 
  8. Mappa interattiva della deforestazione globale 2000-2012

    Per vari motivi, l'uso di biomasse a fini energetici sta aumentando sempre di più, fino a diventare -insieme ad altri- uno dei fattori della deforestazione.

    In tale contesto, risulta molto interessante (e straordinariamente preciso!) uno studio dell'università del Maryland (USA) basato su analisi di dati satellitari: si tratta sostanzialmente di una cartografia, basata su Google Maps, relativa alle aree che dal 2000 al 2012 sono state oggetto di perdita della superficie boschiva o viceversa di reimpainto di boschi.

    Luoghi: 
  9. Intervista a Paul Connett, ideatore della strategia Rifiuti Zero (2012)

    È proprio difficile non conoscere Paul Connett, docente di Chimica Generale, Chimica Ambientale e Tossicologia presso la St. Lawrence University (New York), ambientalista di fama mondiale, tra i maggiori esperti in tema di diossine, furani e teorico della “Strategia Rifiutizero”.

    Luoghi: 
  10. Come la scienza viene sfruttata e deformata a scopi propagandistici

    Riportiamo un'interessante intervista di luglio 2013 fatta da Nolwenn Weiler del magazine Bastamag! a Stèphane Foucart sull'uso "industriale" della scienza come strumento di propaganda. L'attinenza con le problematiche sanitarie ed ambientali di inceneritori, discariche ecc. è evidente.

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Mondo"