Contenuti riguardanti "Notizie e rassegna stampa"

  1. Sanatoria all'italiana: niente multe ai Sindaci per il mancato raggiungimento degli obiettivi di raccolta differenziata

  2. La Lombardia comincia a dismettere gli inceneritori

    Oggi il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato definitivamente una risoluzione – nata per iniziativa del MoVimento 5 Stelle – che prevede la dismissione di parte del parco inceneritori lombardo, stante il forte squilibrio previsto nel prossimo futuro tra la capacità di incenerimento presente nella nostra regione e la produzione lombarda di rifiuti urbani residui.

    Luoghi: 
  3. TAR delle Marche delibera su gestione rifiuti contro decisione regionale a favore dei Comuni

    Rifiuti, A.T.A.: la Regione Marche sconfitta ancora una volta dal territorio

    L’ennesimo tentativo della Regione Marche di mettersi contro il territorio si risolve nuovamente con una sconfitta per la Regione e con un’altra batosta giudiziaria che si abbatte contro le scelte di Spacca e dei suoi dirigenti.

    Luoghi: 
  4. Finalmente una delibera verso rifiuti zero. Grazie Vinovo!

    Il Comune di Vinovo (TO) ci informa che lunedi scorso, durante il consiglio comunale, è stata finalmente approvata la delibera per aderire alla strategia "Rifiuti Zero"!! Approvata all'unanimità!

    Arriva dopo mesi di lavoro del gruppo di Vinovo con il loro Assessore all'ambiente, e con altri membri del consiglio, molti: maggioranza e opposizione.
    Il primo passo. Un piccolo, grande, risultato.
    Il Gruppo di  Vinovo ringrazia Quanti del coordinamento hanno aiutato per questo risultato e il coordinamento li ringrazia per averci provato con successo.

  5. Aosta: bocciata la legge anti-pirogassificatore. La Regione: “Ma noi rispetteremo la volontà espressa dai valdostani”

    La Corte Costituzionale ha bocciato la legge regionale contro il trattamento a caldo dei rifiuti, nata dal clamoroso successo dei “No Piro” al referendum di un anno fa, “ma la volontà dei valdostani sarà rispettata e il no all’impianto non sarà una scelta di legge ma una scelta politica”. Così l’assessore regionale all’Ambiente Luca Bianchi ha commentato la pronuncia della Consulta. 

    Luoghi: 
  6. Cercansi rifiuti doc per inceneritore Bolzano

    (ANSA) - BOLZANO, 25 NOV - La raccolta differenziata è aumentata ed ora il nuovo inceneritore di Bolzano appare sovradimensionato. Così la giunta provinciale è impegnata nella ricerca di altro materiale, con la garanzia che, comunque, non saranno importati rifiuti da altri territori. Tra le ipotesi in esame, il governatore Luis Durnwalder ha indicato la possibilità di bruciare parte dei rifiuti che vengono stoccati a Vadena.
    Controlli più severi sui test all'inceneritore sono inoltre stati decisi dalla giunta.(ANSA).

    Luoghi: 
  7. 23 novembre 2013: di nuovo emissioni fuori controllo al Gerbido

    Nuovo incidente all'inceneritore del Gerbido (e siamo all'8°) sabato 23/11/2013, con emissioni al di fuori dei limiti. Riportiamo il comunicato propagandistico di TRM:

    Ieri, sabato 23 novembre, le Linee 1 e 2 - in attività a rifiuto - sono state spente a causa di una perdita di vapore nel condotto ad alta pressione.

    Gli operatori hanno attivato immediatamente le procedure di fermo e, solo per l'ammoniaca, si è verificato un lieve sforamento dei limiti giornalieri (5,3 su un valore massimo di 5).

  8. Ricorso al TAR contro l'inceneritore di Modena

    Usco, Grs e Saima Avandero, imprese che sorgono nei pressi di dell'inceneritore di Modena, si rivolgono al tribunale per chiedere l’annullamento della delibera che permetterebbe di ricevere anche rifiuti extra-provinciali. Il ricorso è rivolto a Comune, Provincia e Arpa.

    Luoghi: 
  9. Riciclaggio dei pneumatici negli asfalti

     

     

    Giovedì 21.11.2013 presso il Comune di Novara si è tenuto un incontro tecnico informativo sull' utilizzo del polverino di pneumatico fuori uso (PFU) in aggiunta al bitume classico per le costruzione o manutenzione del manto di usura delle strade.

  10. Non c'è abbastanza immondizia da bruciare al Gerbido: TRM e il PD piangono, i nostri polmoni festeggiano.

    Per il 2013, TRM stimava di bruciare nell'inceneritore del Gerbido di Torino, circa 120 mila tonnellate di rifiuti; ma siamo quasi a fine novembre e siamo fermi a 70 mila. «Contiamo di arrivare a 80 mila entro il 31 dicembre, 90 mila se tutto dovesse funzionare alla perfezione», dice TRM. Realisticamente, dunque, 30-40 mila tonnellate in meno di quanto ipotizzato: questo causerà un mancato guadagno dai 3 ai 4 milioni.

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Notizie e rassegna stampa"