Contenuti riguardanti "Incenerimento"

  1. Domande comuni sulle diossine

    Cos’è la Diossina?

    Il termine generico “diossina”, o “diossine”, viene utilizzato comunemente per indicare una numerosa famiglia di sostanze chimiche che contengono cloro. Queste sostanze si caratterizzano per proprietà simili, tra cui: difficoltà a sciogliersi nell’acqua, elevata capacità di sciogliersi nei grassi, difficoltà a biodegradarsi, lunga permanenza e durata nell’ambiente, forte tendenza ad accumularsi negli organismi viventi. 

  2. Sospeso l'inceneritore Biella-VCO, ma non eliminato

    Tratto da: http://edizioni.lastampa.it/biella/articolo/lstp/39984/

    La Regione "stoppa" il nuovo inceneritore

    Naufraga dopo le proteste il progetto targato FinPiemonte

    Luoghi: 
  3. Lo smaltimento dei rifiuti: impatto sulla salute

    Presentazione della dott.ssa Memore sull'impatto che le diverse tipologie di smaltimento dei rifiuti hanno sulla salute.

  4. Flusso di massa inceneritore del Gerbido

    In allegato (pdf) riportiamo una tabella prodotta dal Politecnico di Torino e normalmente utilizzata per le presentazioni TRM (società che gestisce l'inceneritore)

    Viene illustrato il flusso di massa relativo all'inceneritore del Gerbido, cioè i quantitativi, espressi in peso, di sostanze solide, liquide e gassose che entrano ed escono dall'impianto (rifiuti, aria, acqua reagenti vari, CO2, ceneri, polveri).

  5. Vienna, recupero energetico, emissioni: confutazione dei luoghi comuni dei sostenitori dei "termovalorizzatori"

    Le emissioni sono basse; a Vienna, Montecarlo o Parigi gli inceneritori sono "in centro città"; incenerire fa risparmiare energia.

    Tutte queste affermazioni, che spesso sono usate dai sostenitori dei "termovalorizzatori", vengono confutate, ridimensionate e mostrate nella loro realtà concreta nella presentazione in allegato, illustrata il 14 marzo 2012 negli spazi di "Diritto di Tribuna" in Comune a Torino.

  6. L'inceneritore deve iniziare a bruciare entro il 30 aprile per prendere i certificati verdi

    malloppoIl 30 aprile 2013 è l'ultimo giorno utile affinchè l'inceneritore del Gerbido possa prendere gli incentivi dei "certificati verdi".

    Entro questa data TRM deve iniziare a bruciare a tutti i costi...

  7. Certificati verdi

    La storia dei Certificati Verdi inizia nel 1999 (d.lgs 79/1999, cosiddetto decreto Bersani), con l’obbiettivo di indirizzare il mercato verso un uso maggiore di energia elettrica generata da fonti rinnovabili, imponendo degli obblighi a carico dei produttori da fonti fossili ed incentivando con un "premio" i produttori da fonte rinnovabile (escluso gli impianti fotovoltaici già incentivati dal sistema Conto energia, gli impianti solari termici e geotermici a bassa temperatura).

  8. Previsione delle future emissioni dell'inceneritore del Gerbido

    Presentazione relativa alle future emissioni del Gerbido sulla base dei dati di uno studio del Politecnico di Torino commissionato da TRM. Una spiegazione generale e discorsiva sull'impianto e sulle sue emissioni è invece disponibile qui.

    • pagine da 1 a 28
    • pagine da 29 a 30
    • pagine da 31 a 33
  9. Schaden im GKS 1996

    million schaden im GKS file allegato 1996

    Luoghi: 

Pagine

Abbonamento a Contenuti riguardanti "Incenerimento"