Corte dei conti chiede a Deluca risarcimento per l'inceneritore di Salerno

Termovalorizzatore, Corte dei Conti ipotizza danno da 130 mila euro

La procura regionale presso la Corte dei Conti della Campania ha ipotizzato un danno erariale di 130 mila euro per il Comune di Salerno a causa della nomina a project manager di Alberto Di Lorenzo, ex capo staff di Vincenzo De Luca, neo governatore della Campania, nell’ambito della realizzazione del termovalorizzatore di Salerno.

I fatti risalgono al 2008 quando De Luca era sindaco di Salerno e ricopriva incarico di commissario di governo per la costruzione di un termovalorizzatore in località Cupa Siglia. La Procura contabile ha notificato inviti a dedurre a De Luca e a Di Lorenzo. Per la nomina di Di Lorenzo a project manager De Luca è stato condannato in primo grado per abuso di ufficio dal Tribunale di Salerno.

Tipo di contenuto descrittivo: 
Luoghi: