Documento ufficiale ISDE sugli impianti a biomassa

INTRODUZIONE

Questo documento riporta la posizione dell’Associazione dei Medici per l’Ambiente (ISDE Italia) circa la mi- gliore gestione della Frazione Organica dei Rifiuti Urbani (FORSU).
Pertanto il documento non valuta la gestione di altre frazioni organiche classificate come rifiuti, quali ad e- sempio, rifiuti urbani indifferenziati, fanghi da depurazione delle acque fognarie, l’uso di biomasse finalizzate alla produzione di energia.

Le indicazioni fornite da questo documento scaturiscono dai principi fondanti la missione dell’Associazione: Principio di Precauzione, ricerca di soluzioni che siano il più possibile in sintonia con i cicli naturali, coinvolgi- mento e partecipazione dei cittadini.
Il fine è la protezione della salute secondo i principi della Prevenzione Primaria e della “sostenibilità ambien- tale” 1 che dovrebbero essere alla base di ogni scelta e attività umana:

  • è necessario evitare di immettere nell’ambiente sostanze che possono nuocere alla salute e/o di cui non si conoscono gli effetti e che potrebbero innescare processi irreversibili;
  • le risorse non rinnovabili devono essere utilizzate il meno possibile e solo nella misura in cui il loro uso porta alla creazione di una risorsa rinnovabile di eguale livello funzionale;
  • le risorse rinnovabili possono essere utilizzate solo nella misura in cui l’ecosistema è capace di rinnovarle;
  • non possono essere immesse nell’ambiente sostanze (rifiuti) in maniera superiore alla sue capacità di as- sorbimento.

In definitiva, vorremmo evitare ancora una volta di accorgerci che sono state operate scelte di cui poi ci dovremmo pentire, come ben ricordano i fondamentali trattati dell’UE “Lezioni apprese in ritardo da pericoli conosciuti in anticipo”

Tipo di contenuto descrittivo: 
Temi: 
Luoghi: 
AllegatoDimensione
PDF icon 2015.02 Position Paper FORSU-finale.pdf610.14 KB