Resoconto convegno di Trecate su sacco trasponder

RESOCONTO  INCONTRO  C.A.R.P.  SULLA  GESTIONE  RIFIUTI
(Municipio Trecate- 01/06/2012 - Fabio Tomei)
Presenti: Fortis (Sindaco di Armeno), Giustina (Mezzomerico), Pinelli (Oleggio), Uboldi (Ass. Ambiente di Trecate), Zacchera (Presidente della Cooperativa Risorse);
per il C.A.R.P. Novara Onlus:  Andrissi, Bertinotti, Calgaro, Tomei.

ZACCHERA- Ha realizzato il sacco conforme a Verbania ( 30.000 abitanti), città passata alla T.I.A. nel 2006 e che oggi ha superato il 70 % di raccolta differenziata. Il sacco conforme è nato nel 2005, quando sembrava prossimo il passaggio generalizzato alla T.I.A. Il sacco conforme ha lo sco- po di aumentare la raccolta differenziata attraverso la riduzione del rifiuto residuo; presenta diverse varianti, è stato mutuato in zona dalle esperienze di Udine e Treviso. Le esperienze fatte dimostrano che il sacco conforme fa aumentare del 15-20 % la raccolta differenziata, portandola dal 55 % al 70-75 %. La Cooperativa Risorse ha scelto l'attuale sistema dopo averne vagliati diversi, valutando costi e benefici dei vari sistemi.

Descrizione del sistema: il Comune parte dalla valutazione media di 80 kg/abitante.anno (cioè di 0,2 kg/ ab.giorno corrispondenti a 2 litri/ab.giorno) di rifiuto residuo, e su questa base distribuisce, una volta all'anno, i sacchetti comunali alle famiglie tramite lo Sportello Ecologico del Comune, aperto 2 ore alla settimana. I sacchetti sono di due tipi: 30 e 120 litri. Ogni famiglia ha una tessera magnetica dei rifiuti, dove vengono registrati i dati. Se una famiglia ha bisogno di sacchetti supplementari, questa volta li paga: 0,50 € l'uno il sacchetto piccolo, 2,0 € il sacchetto grande. Solo il 3 % delle famiglie richiede sacchetti supplementari a pagamento.
Il sistema adottato si caratterizza per l' efficacia, la semplicità, la praticità.

L'investimento iniziale (sacchetti, sistema informativo...) si ripaga in un tempo breve (18 mesi). Per la gestione del sistema è necessario soltanto un controllore. Questo sistema è stato applicato dalla Cooperativa Risorse, oltre che a Verbania, in una ventina di Comuni del nord Novarese.

Problemi aperti nel VCO: mentre la raccolta differenziata ha trovato il sistema ottimale, il princile problema ancora irrisolto riguarda la scarsità in loco degli impianti per il riciclo e la valorizzazione dei rifiuti separati dai cittadini. Su questo oggi sta lavorando la Cooperativa Risorse.

FORTIS- Ha applicato con soddisfazione il sistema del sacco conforme ad Armeno, cittadina di 2.300 abitanti, di cui è sindaco. Armeno ha raggiunto il 76 % di raccolta differenziata. L'attuale sistema funziona bene con gli abitanti stanziali, mentre ci sono problemi con i villeggianti, che non conoscono il sistema e quindi non si comportano correttamente. Fortis pone il problema di come potere migliorare la gestione rifiuti ad Armeno: quali nuovi obiettivi, quali incentivi per i suoi cittadini ?

UBOLDI- Sta implementando a Trecate il progetto di applicazione dei secchielli areati per il rifiuto umido. Si prefigge di ridurre il peso del rifiuto umido del 10- 20 %, e quindi di ridurre in proporzione il costo del compostaggio. Ha distribuito a titolo gratuito i secchielli areati a tutte le famiglie di Trecate ( totale 8.500 secchielli da 10 litri ). Per i mesi invernali ha deciso di dimezzare i ritiri settimanali del rifiuto umido da due ad uno, con relativa diminuzione dei costi.

GIUSTINA- Illustra tre iniziative in corso a Mezzomerico: controllo dei pesi dei rifiuti da conferire in discarica ( - 8 % rispetto all' anno scorso); compostaggio domestico, realizzato su 75 famiglie rispetto alle 150 preventivate; realizzazione di una casetta dell' acqua. L' iniziativa della gestione diretta da parte del Comune dell' isola ecologica allo scopo di migliorane la gestione è stata invece osteggiata dal Consorzio.

BERTINOTTI- Ricorda che la Provincia di Novara riceve ogni anno circa 1.5 milioni € dalla gestione della discarica di Barengo, ma invece di destinare queste somme al miglioramento della gestione rifiuti, come dovrebbe, li usa per la gestione generale della Provincia.

TOMEI- Ricorda che lo scopo principale del presente incontro è quello di approfondire la conoscienza del sistema del sacco conforme, in modo di poterlo fare conoscere e applicare a tutti i Comuni della Provincia di Novara. Fa notare inoltre come il problema principale del riciclo rifiuti della Provincia di Novara riguarda il riciclo dei rifiuti plastici, che oggi vanno per il successivo trattamento fuori regione, a Bergamo o ancora più lontano. Si augura che nel prossimo futuro venga rea- lizzato a Verbania un impianto di questo tipo, che possa trattare i rifiuti plastici non solo del VCO, ma anche del nord Novarese.

ANDRISSI- Ricorda ai presenti che esiste l' istituto di ricerca IPPR per il riciclo dei rifiuti plastici. Propone di approfondire l'argomento tramite un prossimo incontro da programmare con COREPLA.

Tipo di avvenimento: 
Valutazione: