Proposta di gestione tipo rifiuti zero a livello locale

Lo scenario della gestione rifiuti sta cambiando in peggio a causa dell’abolizione di Provincia Ato e Ambiti gli stessi consorzi sono a rischio.

La gestione attuale non era delle migliori, ma qua e la cerano ottime aziende e comuni virtuosi.

I politici che saranno estromessi dalle riforme cercano di trovare un posto sicuro accorpando tutto e tutti in una mega azienda che poi in futuro potranno vendersi come tutto il resto.

Però questo raggruppamento non è obbligatorio i comuni possono con i loro consorzi preferire un'altra strada.

Pro Natura, CARP e Rifiuti Zero hanno comunicato a tutti i 300 comuni del Piemonte l’alternativa, ma non è arrivata nessuna risposta.

Ad ogni comune comunque consigliamo di visionare questa bozza di delibera rifiuti zero

In allegato le tre lettere inviate.

Tipo di contenuto descrittivo: 
Valutazione: