Di nuovo guasto l'inceneritore di Torino

Non è stato inaugurato ma è già partito, e come tutte le cose non finite funziona male.

Dopo il "guasto" del 2 maggio che ha causato emissione di grandi quantità di polveri nocive, la pioggia di questi giorni ha causato nuovamente due fermate all'impianto. Meno male che non è una centrale nucleare, anche se le emissioni non sono da meno quanto a nocività: diossine, PCB ecc sono tutti potenti cancerogeni, alla pari delle radiazioni.

Fonti notizia:

 

Tipo di avvenimento: