Vogliamo tutelare i beni comuni con particolare attenzione all'aria, all'acqua e alla terra, con la convinzione che è indispensabile recuperare integralmente i rifiuti senza distruggerli in modo da conservare preziose risorse per le future generazioni. In questo sito puoi trovare molte informazioni sul tema dei rifiuti e delle problematiche ambientali, sanitarie ed economiche connesse, con particolare ma non esclusivo riferimento al Piemonte. No a nuovi impianti di distruzione o interramento e no ad ampliamento di vecchi

8 novembre 2013: tredicesima giornata mondiale contro l'incenerimento

L'8 novembre è la giornata mondiale contro l'incenerimento dei rifiuti promossa da GAIA, Global Alliance for Incinerator Alternatives.

Maggiori informazioni sulal tredicesima edizione della "Giornata" si possono trovare sul sito di GAIA all'indirizzo http://www.no-burn.org/-1-20

Luoghi: 

Programma Nazionale di Prevenzione Rifiuti pubblicato in Gazzetta Ufficiale

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n° 245 del 18/10/2013 il Programma Nazionale di Prevenzione Rifiuti, adottato con decreto direttoriale del 7 ottobre 2013 del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Entro un an

Luoghi: 

Manifestazione il 26 ottobre 2013 a Torino contro la disinformazione di giornali e TV sul Gerbido

Il 26 ottobre 2013 si terrà una manifestazione contro la disinformazione fatta dai giornali e dalla RAI (dal TG regionale del Piemonte in particolare) riguardo alla cattiva gestione dei rifiuti e dell'ambiente in Regione e nel Torinese in particolare.

Ottobre 2013: nuove emissioni fuori norma dall'inceneritore del Gerbido. E le puzze?

Puntuale come un orologio arriva un nuovo incidente al cosiddetto "termovalorizzatore" di Torino.

Sabato 5 Ottobre 2013 sono state rilevate emissioni molto alte alla linea di incenerimento n°2, teoricamente già collaudata e messa a punto. Secondo il solito comunicato stampa di TRM, ripreso a ruota dal Comitato Locale di Controllo (il cui ruolo propagandistico è sotto gli occhi di chiunque), i fatti sarebbero i seguenti:

Convocazione urgente del Comitato Locale di Controllo il 9/10/2013

logo CLdCMercoledì 9 ottobre 2013, alle ore 17.30, è convocato in via d'urgenza l'incontro del Comitato Locale di Controllo dell'inceneritore del Gerbido presso il Comune di Grugliasco (Piazza Matteotti, 50).

L'OdG prevede i seguenti argomenti:

Puzze a Beinasco, Orbassano e Rivalta: inceneritore o Servizi Industriali? Propaganda a senso unico

Ieri sono state segnalate nauseabonde puzze fra Orbassano, Beinasco e Rivalta di Torino.

Molti i dubbi che si tratti dell'inceneritore, ma con grande sollecitudine TRM, ARPA e Comitato Locale di Controllo si sono affrettati a tranquillizzare la popolazione: l'inceneritore è innocente!

Ricordiamo peraltro che sono in corso le prove alla 3° linea, per la quale non ci sono limiti e vincoli di emissione da rispettare: inquinamento in libertà.

Settembre al Gerbido: parte la linea 3, si ferma la 1. Allarme radioattività

Breve resoconto dei fatti più "interessanti" di settembre all'inceneritore di Torino.

A partire dal 27 settembre è stata fermata la linea 1 ed avviate le prove della linea 3: per quest'ultima, avviata per la prima volta, si parla di "prove di avviamento" a gas ed a rifiuti che dureranno 15 giorni. Durante questo periodo, NON verranno pubblicati i dati sulle emissioni per non preoccupare la popolazione, considerata evidentemente una massa stupida.

Presentata alla Camera la legge Rifiuti Zero

“Rifiuti Zero” a Montecitorio: “Basta discariche e inceneritori. Sì a differenziata”

 

Luoghi: 

Nuovi sforamenti delle emissioni del Gerbido in settembre

Apprendiamo dal sito del cosiddetto "Comitato Locale di Controllo del termovalorizzatore del Gerbido" che

Oggi, 25.09.2013, TRM ha sospeso l'attività della Linea 2 dell'impianto nell'ambito della fase di esercizio provvisorio.

Stando a quanto riportato da TRM stessa, il fermo si è reso necessario per permettere di verificare il corretto funzionamento di uno dei due bruciatori di sostegno dopo che le strumentazioni avevano rilevato lievi sforamenti delle emissioni.

Audizione TRM, Arpa e Ato-R: "incidenti a norma" dell'inceneritore.

Riportiamo due interessanti comunicati stampa del gruppo consiliare regionale MoVimento 5 Stelle sugli incidenti al Gerbido e sulla Servizi Industriali

Audizione TRM, Arpa e Ato-R: "incidenti a norma" dell'inceneritore.

Oggi in Commissione Ambiente audizione TRM, Arpa e Ato-R si sono succeduti nel gioco delle parti (l'impresa un tempo pubblica, il controllore pubblico e l'immancabile architetto provinciale) per rassicurare i poco interessati consiglieri regionali.

Luoghi: 

Alla festa del PD i politici blaterano sull'inceneritore del Gerbido

Un interessante filmato che dimostra come i politici, quando parlano di inceneritori, blaterano e ripetono a pappagallo dei luoghi comuni: la quantità di informazioni sbagliate e falsità è notevole. In questo triste show dell'ignoranza si cimentano Andrea Orlando (ministro ambiente), Roberto Ronco (ass. ambiente Provincia di Torino), Mauro Sterpone (collaboratore dell'assessore all'ambiente di Torino Lavolta) e Stefano Esposito (senatore PD che nella sua vita promuove TAV e inceneritori).

Gli inceneritori uccidono - intervista al dott. Celestino Panizza

inceneritore di bresciaOrmai le evidenze abbondano e i principi di precauzione e prevenzione dovrebbero suggerire la messa al bando degli inceneritori. Di quelli vecchi come di quelli nuovi. Parla il dott. Celestino Panizza, medico per l’ambiente di Brescia, dove opera l’inceneritore più grande d’Europa.

Luoghi: 

5 settembre 2013: riparte la linea 2 dell'inceneritore del Gerbido.

Apprendiamo dal giornale di propaganda torinese che oggi sarebbero in corso le attività di riscaldamento a gas della linea 2 dell'inceneritore di Torino-Gerbido, propedeutiche all'avvio della combustione di rifiuti.

Situazione inceneritore Gerbido a metà agosto

Dopo alcuni mesi dalla formale accensione dell'inceneritore di Torino-Gerbido, qual'è la reale situazione? A parte i numerosi incidenti, a metà agosto lo stato è il seguente (ricordiamo che l'impianto è dotato di 3 linee di incenerimento uguali e parallele):

Pagine

Abbonamento a Coordinamento Ambientalista Rifiuti Piemonte RSS